Colori e sapori dei quark

Il colore di un quark può essere rosso, verde, o blu. E fin qui tutto ok, no? Il sapore di un quark può essere… strano. O incanto, su, giù, alto, o basso. Ma come se li sono inventati questi sapori?

Continue reading

Il tuono prima del lampo: la nuova scoperta con le onde gravitazionali

Dalla prima volta che abbiamo misurato le onde gravitazionali, molti le paragonano a “sentire” l’universo. In effetti, è un nuovo modo di percepirlo, che non ha bisogno della luce. Ma di sicuro sono un “suono” molto strano.

Continue reading

Perché LIGO ha vinto

Il Nobel per qualcosa di legato all’osservazione delle onde gravitazionali era una questione di quando più che di se. Ad ogni modo, si poteva sostenere che fosse troppo presto (ehm…): dopotutto le onde gravitazionali non erano proprio una sorpresa. E invece…

Continue reading

La crescita che congela il cambiamento (nei batteri)

Quando pensiamo all’evoluzione, di solito pensiamo alla selezione naturale, la sopravvivenza del più adatto. Ma non finisce lì. Forze primordiali stanno in agguato sullo sfondo. E quando sparisce la selezione, sono finalmente libere.

Continue reading

Cassini: la fine di un mito

20 anni dopo il lancio, la sonda Cassini della NASA finisce oggi la sua missione. I suoi 13 anni in orbita culmineranno con un’ultima missione: tuffarsi nell’atmosfera del pianeta, misurando e trasmettendo tutto fino alla fine.

Continue reading

E se LIGO avesse torto?

Le onde gravitazionali sono state la prima grossa storia su questo blog. Mi piacciono le onde gravitazionali. Perciò quando mi arriva sul radar qualcosa che le riguarda, ascolto.

Anche quando significa che potrebbe essere tutto sbagliato.

Continue reading

Gli spaghetti non si spezzano mai in due

Prendendo uno spaghetto crudo dalle estremità e piegando sempre più, prima o poi si romperà. Non in due però: quasi sicuramente in tre o più pezzi. Che stregoneria è mai questa?

Non ci credete? Siate scienziati: provate!

Continue reading

Il cielo sopra il Mauna Kea – Racconti dalle Hawaii: Parte 2

Il Mauna Kea è un enorme vulcano estinto sulla Big Island delle Hawaii, ed è uno dei migliori posti sulla Terra dove fare astronomia (secondo loro, il migliore). Perciò la sua vetta ospita uno dei più famosi osservatori del mondo. Cosa lo rende così speciale—oltre a questa vista?

Tre dei telescopi dell’osservatorio in cima al Mauna Kea. Sullo sfondo, oltre le nuvole, Maui (distante oltre 100km). CC-BY-NC-SA Carmen Romano

Continue reading

I capelli di Pele – Racconti dalle Hawaii: Parte 1

Recentemente ho fatto un viaggio bellissimo alle Hawaii. Pensavo che, al ritorno, avrei scritto qualcosa sugli osservatori astronomici là. Poi ho visto questo.

CC-BY Karl Wienand

È roccia lavica! OK sì, devo parlare di questo.

Continue reading

Fibre ottiche al mare

La prossima volta che andate in piscina o al mare potete fare un esperimento che spiega le fibre ottiche. Guardando direttamente in su, si vede attraverso l’acqua. Guardando più di sbieco la superficie, c’è un punto dopo il quale diventa come uno specchio. Sembra una cavolata, ma apre una finestra su un sacco di fisica complicata.

Continue reading