Tutte le cose belle finiscono

Per circa due anni ho trovato qualcosa di fico da raccontare ogni settimana. L’idea era, in parte, di farmi le ossa in questa cosa della comunicazione scientifica, vedere se davvero era divertente, e fare un po’ di pratica–ma è sempre stata pensata come una parte di un percorso per far diventare questa mia passione un lavoro. A questo punto di pratica se ne è fatta e di divertimento ce n’è stato. Tuttavia, l’impegno settimanale ha iniziato ad essere un po’ un ostacolo per quell’altra cosa, quella del lavoro, perciò è ora di rallentare un po’.
Non dico che smetto! Solo che non posterò ogni settimana. C’è una lunga lista di cose che voglio raccontare, ma non tutte sul blog: YouTube è un mezzo con cui mi sto molto divertendo.
Insomma continuo a fare cose–solo non ogni settimana.
A presto!

La radiazione cosmica di fondo

I fisici cercavano le prove del Big Bang, ed intanto i due scienziati che le avevano trovate non se ne erano accorti e cercavano di liberarsene. La storia di una scoperta un po’ casuale che ha risolto un lungo dibattito sulla nascita dell’universo.

 

Ispirazione o inganno?

Ascoltavo uno dei miei podcast preferiti (Hello Internet) e mi son sentito toccare nel vivo: vi sto ingannando quando cerco di presentare la scienza come una cosa divertente?

Continue reading

I gatti sono liquidi o solidi?

Provando a sedersi su uno stagno o a bere una sedia, ci si accorge rapidamente che tra liquidi e solidi passa una bella differenza. Un’utile distinzione che si insegna a scuola è che un liquido prende la forma del recipiente che lo contiene. Però questo vuol dire che un gatto è decisamente liquido.

Insomma la linea tra liquidi e solidi è molto più sfumata di quanto sembri. Continue reading