Il tuono prima del lampo: la nuova scoperta con le onde gravitazionali

Dalla prima volta che abbiamo misurato le onde gravitazionali, molti le paragonano a “sentire” l’universo. In effetti, è un nuovo modo di percepirlo, che non ha bisogno della luce. Ma di sicuro sono un “suono” molto strano.

Continua a leggere

Cassini: la fine di un mito

20 anni dopo il lancio, la sonda Cassini della NASA finisce oggi la sua missione. I suoi 13 anni in orbita culmineranno con un’ultima missione: tuffarsi nell’atmosfera del pianeta, misurando e trasmettendo tutto fino alla fine.

Continua a leggere

E se LIGO avesse torto?

Le onde gravitazionali sono state la prima grossa storia su questo blog. Mi piacciono le onde gravitazionali. Perciò quando mi arriva sul radar qualcosa che le riguarda, ascolto.

Anche quando significa che potrebbe essere tutto sbagliato.

Continua a leggere

Il cielo sopra il Mauna Kea – Racconti dalle Hawaii: Parte 2

Il Mauna Kea è un enorme vulcano estinto sulla Big Island delle Hawaii, ed è uno dei migliori posti sulla Terra dove fare astronomia (secondo loro, il migliore). Perciò la sua vetta ospita uno dei più famosi osservatori del mondo. Cosa lo rende così speciale—oltre a questa vista?

Tre dei telescopi dell’osservatorio in cima al Mauna Kea. Sullo sfondo, oltre le nuvole, Maui (distante oltre 100km). CC-BY-NC-SA Carmen Romano

Continua a leggere

EM drive: il futuro impossibile dei trasporti spaziali

Arrivare su Marte sarebbe figo, certo. Anche esplorare lo spazio. Ma finché non migliora la tecnologia dei nostri razzi, non andremo proprio da nessuna parte.

Continua a leggere

L’esagono di Saturno

Ogni pianeta ha qualcosa di speciale, ma gli anelli di Saturno sono certamente la caratteristica più appariscente. A ben guardare, però, Saturno ha anche altre cose strane. Tipo un grande esagono, quasi perfettamente regolare disegnato attorno al suo polo nord.

Continua a leggere

Encelado: cronache di ghiaccio e maree

Un’illustrazione di Cassini in picchiata sui geyser di Encelado. credit: NASA/JPL

Cassini terminerà la sua missione ventennale a settembre. E vuole proprio andarsene in bellezza. In una conferenza stampa ieri, la NASA ha annunciato che la sonda, sorvolando Encelado (una luna di Saturno) nel 2015, ha trovato indizi che l’oceano di questa luna ghiacciata abbia quasi tutti gli ingredienti che pensiamo servano per la vita.

Continua a leggere

Fenomenali poteri cosmici e minuscolo spazio vitale

Non sarebbe bellissimo portare l'universo in laboratorio? L’astronomia è una delle parti della fisica che più catturano la fantasia. Svelare i misteri dell’universo, d’altra parte, è indubbiamente affascinante. Purtroppo galassie e buchi neri non collaborano agli esperimenti.

Un gruppo di fisici, che fa capo all’Università Federico II di Napoli, sta lavorando ad una soluzione.

Continua a leggere

Il jazz e l’atmosfera degli esopianeti

L’atmosfera di un pianeta è la chiave per renderlo abitabile, perciò dovremo studiarle bene per scoprire se i pianeti che scopriamo sono abitabili. Gli esopianeti sono troppo lontani per mandarci delle sonde, come facciamo con Marte o le lune di Giove, ma comunque gli scienziati possono studiarle da qua, guardando a come bloccano la luce.

Continua a leggere

Cos’è un pianeta abitabile

Giusto pochi giorni fa, la NASA ha annunciato la scoperta di ben sette pianeti rocciosi di dimensioni simili a quelle della Terra in orbita attorno alla piccola stella TRAPPIST1, tre dei quali sembrano essere nella “zona abitabile”. Insomma, abbiamo trovato la casa degli alieni?

 

Continua a leggere