Tutti siamo molto influenzati da dove siamo cresciuti, anche i batteri. Ma quando l’ambiente cambia, rende la vita—e l’evoluzione—molto più casuali.

I batteri vivono cambiamenti continui: anche quelli che vivono al riparo dentro il nostro corpo (parte del famoso microbioma) hanno solo le quantità e tipi di cibo che noi decidiamo di buttar giù. In più si beccano rifiuti, ormoni ed ogni genere di sostanze chimiche quando pare al nostro corpo.

In questa ricerca, abbiamo usato matematica e simulazioni al computer per vedere cosa potrebbe succedere ad una popolazione in un ambiente imprevedibile, in cui il cibo cambia casualmente tra tanto e poco.

Cibo scarso significa che la popolazione resta piuttosto piccola, così la roba casuale che capita a ciascun singolo batterio ha un grosso impatto sulla comunità. Perciò gli aspetti casuali decidono della sopravvivenza delle specie quasi quanto la selezione naturale. Quando il cibo è abbondante, è l’opposto: la popolazione cresce, la casualità conta meno, e la selezione torna al volante dell’evoluzione.

È saltato fuori che questo ambiente imprevedibile bilancia la competizione: batteri che la selezione eliminerebbe hanno probabilità molto più alte di sopravvivere (anche se restano un po’ svantaggiati).

Batteri che cooperano tra loro, ad esempio, spendono risorse per aiutare la loro comunità, e quindi hanno uno svantaggio in confronto ai loro concorrenti scrocconi che li sfruttano senza contribuire. La nostra ricerca ha mostrato che un ambiente imprevedibile può essere un fattore che aiuta la sopravvivenza dei batteri “generosi”.

Un’applicazione interessante (anche se non proprio dietro l’angolo) è nello studio della vasta comunità di microorganismi che vivono dentro e su di noi. Più vengono studiati, più vengono fuori modi in cui influenzano la nostra vita. Sarebbe interessante vedere come anche noi siamo in grado di influenzare loro.

Per saperne di più

Foto copertina: CC0 Karl Wienand, derivato da foto (1,2,3,4) di Heiko Stein/pixabay.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *