L’idrogeno è l’elemento più leggero che ci sia. Sulla Terra, normalmente è un gas. Qualche volta lo usiamo liquido per raffreddare cose, ma può esistere anche in altre forme. Forse anche come metallo.

Usando micro-pistoni di diamante, un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo ha compresso atomi di idrogeno, raggiungendo pressioni circa 4 milioni di volte quella atmosferica.

Gli scienziati hanno sparato un laser nel materiale e hanno osservato come cambiava la luce attraversando il campione. In condizioni estreme, hanno osservato un comportamento nuovo, che segnala il passaggio da normale idrogeno ad un nuovo idrogeno V. “Usando la pressione possiamo costringere le molecole ad interagire”, dice Philipp Dalladay-Simpson, il giovane ricercatore che ha condotto gli esperimenti.

Secondo Ross Howie, un altro membro del team: “Abbiamo trovato un precursore dello stato metallico, che ha caratteristiche simili a quelle previste”.

L’idrogeno metallico non è mai stato osservato. Ma si pensa che, nel nucleo di pianeti come Giove e Saturno, l’insostenibile pressione di chilometri di gas (superiore anche a quella degli esperimenti), crei questo raro materiale.

Cover photo: CC0 Scott Webb/unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *